The Walking Dead Stagione 9 Episodio 11 Riepilogo

  Riepilogo episodio 11 di Walking Dead stagione 9
Norman Reedus nei panni di Daryl Dixon - The Walking Dead _ Stagione 9, Episodio 11 - Credito fotografico: Gene Page/AMC

The Walking Dead Stagione 9 Episodio 11 Riepilogo

Il rinvigorimento di Il morto che cammina proseguito con Alpha arrivo alle porte di Hilltop. Le sue promesse di 'nessun conflitto' furono ragionevolmente accolte con sospetto da coloro che fiancheggiavano le mura arrugginite della comunità. Indipendentemente da ciò, gli affari hanno avuto la priorità sullo spargimento di sangue poiché Alpha ha offerto un semplice scambio mentre metteva in mostra la devoluzione sociale dei suoi seguaci. La situazione di stallo è stata resa più tesa rispetto alla ricerca spensierata del Regno di una lampadina per proiettore. La distanza tra i due era in un certo senso nuova. Il cambiamento che Ezekiel crede che la sua Fiera porterà è già avvenuto. Sfortunatamente, si è manifestato come un gruppo di rampicanti in maschere fatte di carne.

Animalità

Alpha rimane alla porta di Hilltop, chiedendo il ritorno di Lydia. Le sue promesse di non violenza non commuovono Daryl. La sua 'risposta sbagliata' fa sì che Alpha richiami ancora più Sussurratori al suo fianco. O Lydia viene restituita al conflitto inizia. Daryl scende dal muro e affronta Alpha faccia a faccia al cancello. Daryl non restituirà Lydia e minaccia la violenza contro i trasgressori. Le parole sfuggono a malapena alle sue labbra prima che le grida di un bambino emanino dal gruppo. Alpha conferma il disgusto di Daryl. Sono animali, adulti o bambini.

Alpha produce Alden e Luke come esca commerciale mentre un piccolo gruppo di vaganti si avvicina furtivamente alla comunità. Daryl non vede scelta: deve consegnare Lydia. I problemi sorgono quando Lydia ed Henry non si trovano da nessuna parte. Peggio ancora, stanno arrivando i camminatori. I Sussurratori tentano di deviare il gruppo fallendo quando il bambino continua a piangere. La madre, su istruzione di Alpha, lascia il bambino a terra come sacrificio solo per Connie per salvarlo e precipitarsi in un mare di gambi di mais. Sia i morti che i Sussurratori danno la caccia, ma Daryl e l'equipaggio si precipitano a portarla in salvo.

Colpo di cobra

La domanda scottante relativa al luogo in cui si trova la carta multicomunitaria di Michonne ha avuto risposta. Ezechiele ce l'ha, consegnatogli da Gesù (RIP) e Tara qualche tempo prima degli eventi presenti. La pergamena è l'ennesima rappresentazione della solidarietà che Ezechiele crede che la sua fiera coltiverà. Tuttavia, i preparativi non sono finiti. Ezekiel ha un altro oggetto da procurarsi per riportare l'intero scheggiato ancora una volta: una lampadina per proiettore. La missione secondaria coglie Carol alla sprovvista, ma si unisce alla guardia di Ezekiel mentre portano a termine la loro rapina al cinema.

Jerry rimuove il fragile tesoro mentre Ezekiel fa scorrere la cornice di un poster. Ospiterà la carta e mostrerà il rinnovato impegno affinché tutti lo vedano. Dovrà aspettare, però, perché Jerry ha fatto cadere la lampadina in un teatro pieno di vaganti. Ezekiel è pronto ad abbandonare il loro tesoro finché Carol non si concentra sulla loro attenzione. Un fronte unificato elimina la minaccia e riporta la lampadina e le serate al cinema nel Regno. Forse hanno smesso di perdere per un po'.

Vivere con esso

Anche il figlio prediletto del Regno non è troppo interessato a perdere. Henry porta Lydia nel bel luogo di ritrovo per adolescenti nei boschi, ma i nervi di Lydia rimangono logorati. Non capisce perché sua madre è venuta a cercarla. Viola tutte le regole della sua società. Le sue razionalizzazioni vengono corrette da Henry quando Enid scopre il loro nascondiglio. Usa l'attrazione di Henry per lei per fargli cambiare idea. Invoca persino i desideri morenti di Carl come mezzo per salvare Alden e Luke. Lydia parla mentre Henry tace. Lei accetta di tornare dopo aver condiviso un bacio d'addio con Henry. Andrà tutto bene nella sua mente.

Daryl e Alpha fanno il loro scambio e Lydia prende il palmo della mano per essersi rivolta ad Alpha come sua madre. Rispedire Lydia tra le braccia di un molestatore va bene tanto per Daryl quanto per Henry. La differenza tra i due è che Daryl sa come convivere con le sue decisioni, non importa quanto schiacciano la sua anima. Henry non aderisce a quell'ideale e decide di perseguire Lydia da solo, lasciando un biglietto per Daryl mentre se ne va. Daryl si veste e si dirige verso i cancelli di Hilltop mentre Connie lo interrompe. Lei viene con lui. Daryl inizialmente resiste, ma neanche Connie riesce a convivere con questo tipo di decisioni. I due entrano nel deserto mentre i cancelli si chiudono dietro di loro. Il conflitto è imminente.

Che cosa ne pensi Il morto che cammina stagione 9 episodio 10? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto!