Recensione Blu-ray: Battle of the Super Sons è super divertente

Recensione Blu-ray: Battle of the Super Sons è super divertente

È classificato come il primo film d'animazione DC direct-to-video interamente in CG, anche se la sua stessa featurette contraddice che: Batman e Superman: La Battaglia dei Super Figli aggiunge elementi disegnati a mano ai suoi rendering 3D in un modo che assomiglia al cel shading e lo fa sentire come un fumetto portato in vita. Come miglioramento del Arciere - lo stile che Warner Bros. ha utilizzato, è il migliore che questi film abbiano mai visto e giustifica l'opzione 4K più che mai. Ma se fosse solo un aggiornamento visivo, non sarebbe sufficiente.

Ma dopo il terribilmente piatto Lanterna Verde: Attenti al mio potere , Battaglia dei Super Figli segna un forte ritorno per questi film d'animazione DC. Dura solo 79 minuti e la storia è così semplice che è impossibile rovinarla. E il film ricorda, soprattutto, che i fumetti sono divertenti. O dovrebbero esserlo.

I fan hanno sicuramente pensato che i film d'animazione DC da allora L'uomo di domani si svolgono nello stesso universo, ma non è né chiaro, né necessariamente ufficiale. In quanto tale, e forse perché sembra bello farlo in CG, questo film si apre con Krypton che esplode, di nuovo. Come le perle di Martha Wayne, i film DC non si stancheranno mai di mostrarlo in tutti i modi possibili. In una sequenza di titoli di testa che riproduce lo stile artistico della pagina a quattro colori con tutti i punti della stampante, i grandi colpi stabiliscono questo Superman. In un mondo in cui entrambi i suoi genitori sono morti, Clark è sposato con Lois e il loro figlio tredicenne Jonathan non sa la verità su suo padre. Invece, Jonathan pensa che suo padre sia solo un maniaco del lavoro spesso assente.

IMPARENTATO: Secondo quanto riferito, Matt Reeves sta sviluppando nuovi film con protagonisti i cattivi di Batman

Tuttavia, questa volta c'è una svolta nella fuga del piccolo Kal-El da Krypton. Una spora di Starro che Jor-El era apparentemente contento di tenere nel suo acquario domestico attaccata alla navicella spaziale, solo per lasciarla andare da qualche parte tra il sole rosso e la Terra. Ora che Superman è un padre, lo è anche Starro, più o meno. Un padre di tanti, tanti parassiti. Con un tocco grossolano (ed è sorprendente che James Gunn non abbia pensato di usarlo per primo), queste spore di Starro restano nella bocca dei loro ospiti, per essere periodicamente vomitate in faccia. Quando le spore si impossessano rapidamente di Justice League e Teen Titans impreparati - apparentemente gli unici eroi in questo universo - Damian Wayne e Jon Kent, appena consapevole della sua eredità, diventano l'ultima speranza per l'umanità.

Questo è praticamente tutto. Vanno a combattere Starro. Non si verificano grandi colpi di scena o sviluppi a sorpresa, solo alcuni combattimenti lungo il percorso. In tal senso, Battaglia dei Super Figli sembra quasi più un pilot di una serie che un film a sé stante. Sarebbe una serie che vale la pena guardare, se non altro per la dinamica tra Jon di Jack Dylan Glazer e Damian di Jack Griffo. È fin troppo facile interpretare quest'ultimo solo come un monello distruttivo, ma Griffo lo prende solo come un punto di partenza e scava più a fondo. Glazer, nel frattempo, trasmette quanto sia divertente per un bambino sviluppare improvvisamente uno o più poteri - una metafora della pubertà, sì, ma per una volta affrontare i vantaggi di essere un supereroe.

IMPARENTATO: Mattson Tomlin scriverà insieme a Matt Reeves The Batman 2

È strano nel post-Snyderverse vedere Batman e Superman comportarsi come normali super-amici come nell'età dell'argento, ma forse non più strano dei loro addominali particolarmente spigolosi questa volta. Ciò nonostante, Super figli suggerisce che potrebbe essere il momento di lasciare che i papà si siedano un po' in modo che i bambini possano essere al centro della scena. I film di amici poliziotti non sono stati una cosa per un po', ma forse possono esserlo i film di supereroi di amici non corrispondenti.

Per un film che pubblicizza e vanta un nuovo stile visivo, è un peccato che l'unico nuovo extra Blu-ray non lo approfondisca molto. Invece, si concentra principalmente sulle personalità dei due protagonisti, fino a includere uno psicologo per discutere i loro problemi. È una featurette altamente ignorabile, aumentata con due vecchi cartoni bonus di Ra's al Ghul che probabilmente la maggior parte dei fan di Batman ha già.

Super figli stesso, però? Super divertente. Per favore, mantieni questa estetica e questo tono, DC.

Grado: 4/5.

Batman e Superman: La Battaglia dei Super Figli esce oggi in 4K e Blu-ray.

Acquisto consigliato: Batman e Superman – Battle of the Super Sons [Blu-ray]

Partecipiamo anche al programma di affiliazione Amazon Services LLC. Questo programma pubblicitario di affiliazione fornisce anche un mezzo per guadagnare commissioni collegandosi ad Amazon.com e ai siti affiliati. Anche. Tuttavia. Indipendentemente. Inoltre. Anche. Tuttavia. Indipendentemente. Inoltre.

Fonte superherohype.com