James Gunn svela le caratteristiche speciali di Guardiani della Galassia

Ieri la stampa si è radunata sul lotto dei Disney Studios per a Guardiani della Galassia evento introdotto dal regista del film, James Gunn.

Gunn non aveva molto da dire mentre impostava le clip bonus, ma alla fine notò che l'affascinante interpretazione a 8 bit del Guardiani della Galassia (che è caduto all'inizio di questa settimana) non era in realtà un gioco giocabile su DVD o Blu-ray. Invece, i segmenti a 8 bit sono serviti come interstitial per una lunga featurette intitolata 'Guida alla Galassia con Gunn'. In sostanza, le clip animate a 8 bit trascinano Gunn in diverse scene del film mentre si presenta ai personaggi... che non hanno idea di chi sia.

Nel lungometraggio, Gunn spiega di aver scritto un libro sull'aspetto di Guardiani della Galassia che ha dato il tono alla grafica del film. Il lungometraggio ha anche esplorato l'ampio lavoro di trucco utilizzato su Zoe Saldana e Dave Bautista, le informazioni di base su molte delle razze aliene all'interno del film, le motivazioni del Collezionista, l'aspetto dei Celestiali e la pianificazione dell'atto finale del film.

Il segmento si è concluso con l'apparizione di un Thanos a 8 bit seguito da a Danza Danza Rivoluzione parodia con Dancing Baby Groot.

  James Gunn svela le caratteristiche speciali di Guardiani della Galassia

Rocket e Groot sono stati i soggetti della featurette 'Effetti visivi intergalattici', poiché Bradley Cooper e Vin Diesel hanno condiviso i loro pensieri sui rispettivi personaggi e sull'enorme quantità di lavoro necessaria per riportare in vita quei personaggi sullo schermo, per gentile concessione del team degli effetti visivi. Lo spot menziona anche Oreo, il vero procione utilizzato per aiutare la squadra a creare i movimenti e il comportamento di Rocket.

La bobina del bavaglio era sorprendentemente breve. C'erano solo alcuni blooper, incluso uno con Rocket e Groot che era completamente renderizzato in CGi. Anche le scene eliminate erano piuttosto brevi. Una delle scene trattava di un insolito malfunzionamento del guardaroba di Rhomann Dey di John C. Reilly, mentre un'altra era una versione estesa della 'finta risata' di Rocket dal terzo atto. Due delle scene eliminate più succose includevano un'introduzione diversa per Rocket e Groot e un po' di 'affetto fraterno' tra Gamora e Nebula... poco prima che Gamora eseguisse il suo piano per tradire Ronan.

Un'altra scena eliminata davvero esilarante riguardava la guardia carceraria che ha rubato il registratore di Star-Lord, mentre ballava su 'Magic' di Pilot. Sorprendentemente, la scena del trailer in cui Star-Lord e Gamora si controllano mentre cambiano non era tra le scene eliminate.

  gotgh1

L'ultima caratteristica del bonus è stata una visione anticipata I Vendicatori: l'era di Ultron , che includeva una anticipazione della battaglia tra Hulk e Hulkbuster Iron Man e la portata ampliata della trama del film.

Dopo la proiezione dei film speciali, Gunn è salito ancora una volta sul palco per una sessione di domande e risposte.

Alla domanda se il successo di Guardiani della Galassia aveva superato le sue più rosee aspettative, Gunn ha scherzato “non ha superato le mie più rosee aspettative. Le mie aspettative più sfrenate devono ancora essere superate!” Ha continuato descrivendo come si è lentamente reso conto del successo del film nel fine settimana di apertura mentre continuava a superare i numeri di tracciamento al botteghino.

Gunn ha detto che non era sicuro di come o se il successo del film avesse cambiato i piani cinematografici della Marvel, ma ha detto che 'i Guardiani non sono il sedile posteriore degli Avengers. Capitan America, Thor, quegli altri film, supportano davvero i Vendicatori. E i Guardiani sono cose loro. Ha aggiunto che il successo del film ha cambiato il modo in cui le persone vedevano Guardians, ma lo vede ancora come la stessa cosa.

  gotgh2

Gunn ha continuato dicendo che non vede i 'Guardiani' come 'strani'. Invece, lo vede come un film più facilmente accessibile rispetto ad altri film della Marvel. Gunn ha aggiunto che non vuole semplicemente ripetere i ritmi del primo film di 'Guardiani' nel sequel. Invece vuole esplorare i personaggi a un livello più intimo e tuffarsi anche in alcuni dei loro retroscena.

Per quanto riguarda le scene eliminate, Gunn ha notato che l'introduzione alternativa di Rocket e Groot era una delle ultime scene a finire, ma la scena dell''amore fraterno' di Nebula e Gamora è stata tagliata perché ha rallentato il film nel primo atto.

Gunn ha anche riferito che quasi ogni volta che rilascia un'intervista che allude al futuro del franchise, le sue osservazioni vengono abbellite lungo la strada. “C'è stata una grande ondata di 'James Gunn sta pensando a delle idee Guardiani della Galassia 3 !’ Non credo di averlo detto davvero. Penso che quello che ho detto fosse di avere delle idee per Guardiani della Galassia 2 , e ho idee per oltre. Ciò non significa necessariamente Guardiani della Galassia 3 . Perché ci sono molti personaggi in questo film che possono andare in molte direzioni diverse. Alcuni dei personaggi che mi interessano di più non sono necessariamente i Guardiani della Galassia'.

  grazie intestazione2

Nonostante la conferma della Marvel che Thanos sarà il cattivo nelle due parti Vendicatori: Infinity War film, Gunn non direbbe se i Guardiani appariranno in quei film. Ma ha espresso la sua sorpresa per il margine di manovra che ha ricevuto dai Marvel Studios e da Kevin Feige in particolare. Ha anche raccontato la storia di come ha incluso un'immagine del Sony Walkman nel suo primo trattamento del film e ha ricordato che Feige lo adorava.

Per quanto riguarda la colonna sonora di 'Guardians', Gunn ha detto di aver selezionato personalmente le canzoni e di non aver mai dovuto combattere per le canzoni perché la gente amava la musica. Il pubblico di prova è stato anche molto ricettivo alle canzoni nelle prime proiezioni.

Una delle teorie ricorrenti dei fan è che la collezione del collezionista includa il bozzolo di Adam Warlock. Gunn ha ammesso timidamente che non era stata sua intenzione, ma sembrava lasciare aperta la possibilità di rivisitarlo.

Mentre rispondeva a una domanda sul cameo di Howard the Duck, Gunn ha rivelato che il finale originale del film includeva un montaggio che comprendeva The Collector (Benicio Del Toro), Nebula (Karen Gillan) e Nonno Quill (Gregg Henry). La scena dell'anziano Quill avrebbe implicato che avesse assistito al rapimento di Peter Quill e aspettato il suo ritorno, mentre la scena di Nebula avrebbe semplicemente mostrato quanto fosse incazzata per la svolta degli eventi. Vale la pena notare che nessuna di queste scene ha caratteristiche speciali.

  gotgh4

La scena del montaggio del Collezionista era abbastanza simile al modo in cui era stata mostrata nel film finito. Ma la scena di Dancing Baby Groot è stata spostata dallo slot dopo i titoli di coda alla fine del film, il che ha liberato una scena alla fine dei titoli di coda. È stata quindi presa la decisione di spostare la scena di The Collector ai titoli di coda con Howard e Cosmo, mentre il montaggio di chiusura si è concentrato sui 'bravi ragazzi' del film, incluso Yondu.

Per l'ultima domanda, a Gunn è stato chiesto se Chris Pratt avesse improvvisato le sue battute nel film. Gunn ha detto che lui e Pratt avevano un simile senso dell'umorismo e le loro collaborazioni di solito avvenivano nella fase della sceneggiatura. Ha citato la 'leggenda' di Kevin Bacon Footloose come esempio di ciò. Tuttavia, Gunn ha detto che la battuta di 'Jackson Pollock' di Pratt è stata improvvisata e successivamente filmata nuovamente nella sua forma finale, con la reazione di Rocket.

Guardiani della Galassia uscirà in DVD e Blu-ray martedì 9 dicembre.