Crisi sulle Terre Infinite Episodio 2 – Cosa ne pensavi?!

Crisi sulle Terre Infinite Episodio 2 – Cosa ne pensavi?!

Anche dopo quasi un decennio dalla fine del Smallville , Tom Welling non indosserà ancora una supersuit! Quella di ieri sera Crisi sulle Terre Infinite l'episodio 2 ha rivelato che il Clark Kent di Welling era Superuomo. Tuttavia, questo Clark ha rinunciato ai suoi poteri per creare una famiglia con Lois Lane di Erica Durance. Questa potrebbe essere l'ultima volta che vediamo questo Clark, ma almeno è riuscito a prendere a pugni Lex Luthor ancora una volta.

Indipendentemente da ciò, il momento clou più grande è stata l'introduzione di Brandon Routh Regno vieni Superman... completo del tema Superman di John Williams! Naturalmente, Lex ha progettato un combattimento tra il Superman di Rough e il Superman dell'Arrowverse. Ma alla fine, gli eroi si sono uniti.

IMPARENTATO: Crisis on Infinite Earths prende in giro cammei non annunciati

Sfortunatamente, lo stesso non si può dire dell'ex Batman, Bruce Wayne. Kate Kane/Batwoman e Kara Danvers/Supergirl hanno cercato di reclutare il vecchio Bruce per la loro causa. Tuttavia, questo Bruce era un assassino. Ha persino ucciso Superman del suo mondo molto prima che Lex Luthor potesse farlo.

Inoltre, Mia Smoak, Sara Lance e Barry Allen si sono rivolti a John Constantine per chiedere aiuto per riportare in vita Oliver Queen. Sono riusciti a sollevare il suo corpo, ma il suo spirito potrebbe essere un'altra questione. Nel frattempo, Lyla Michaels ha apparentemente tradito il Monitor senza rendersene conto fino ad ora. Ed è arrivato l'Anti-Monitor...

Crisi sulle Terre Infinite l'episodio 3 sarà l'episodio di stasera di Batwoman su The CW.

Condividi i tuoi pensieri e recensioni su Crisi sulle Terre Infinite episodio 2 nella sezione commenti qui sotto!

Letture consigliate: Crisi sulle Terre Infinite

Partecipiamo all'Amazon Services LLC Associates Program, un programma pubblicitario di affiliazione progettato per fornire un mezzo per guadagnare commissioni collegandosi ad Amazon.com e ai siti affiliati.